Ande Experience

E’ una piccola struttura di Guide Alpine che si rivolge a tutti gli appassionati viaggiatori, escursionisti, trekkers, alpinisti, ecc, che vogliono scoprire le grandiose ed indimenticabili bellezze delle montagne che dall’Equador alla Terra del Fuoco formano la maestosa catena delle Ande Sud Americane.

Il nostro intento è di presentarvi dei viaggi:

- a piccoli gruppi (4 – 6 persone al massimo) per avere una maggiore omogeneità  di livello;

- condotti sempre da una Guida Alpina UIAGM affiancato per i viaggi alpinistici da almeno una Guida Andina riconosciuta  secondo le leggi vigenti nel paese in cui si realizza il viaggio.

A tal fine, per fornire informazioni più tecniche e precise le richieste verranno direttamente girate alle Guide Alpine che avranno il compito di chiarire eventuali dubbi, fornire consigli sui viaggi presentati, organizzarne nuovi e accompagnare i vari gruppi.

Ah! una cosa importante: in questi viaggi non si parte se non si è preparati per il programma scelto. Visti i costi relativamente elevati è meglio partire con la maggior probabilità  di riuscita. Pertanto vi invitiamo a scriverci per cercare il programma a voi più congeniale per visitare questa stupenda catena di montagne.

Ande Experience siamo tutti, insieme, quelli che hanno scoperto nelle Ande delle nuove montagne da esplorare.

Le Guide Alpine

Edy Grange

Ideatore e coordinatore di Ande Experience. Nato nel 1966, Aspirante Guida Alpina dal 1986 e Guida Alpina dal 1989. Nel 1988 entra a far parte della Società delle Guide Alpine di Courmayeur che, fondata nel 1850 è la prima società di guide fondata in Italia e seconda al mondo, dal 1995 al 2001, in seno alla stessa società, copre il ruolo di Capo Guida con funzione principale di coordinamento del lavoro, promozione e vendita del prodotto montagna. Dal 1986 opera pure nel Soccorso Alpino Valdostano come turnista di pronto intervento in seno alla protezione civile per i soccorsi in montagna. Dal 2000 è Istruttore Regionale di Soccorso Alpino. La sua attività spazia durante tutto l’arco dell’anno sulle diverse discipline realizzabili in montagna (alpinismo, arrampicata, sci fuori pista, sci alpinismo, racchette da neve, etc). In questi 20 anni di attività ha realizzato con i suoi clienti alcune delle grandi vie classiche delle Alpi, sia di misto sia di ghiaccio sia di roccia. Dal 2002 ha iniziato l’attività extraeuropea che lo ha portato con i propri clienti a visitare e salire le montagne del Sud America (Aconcagua in Argentina, Cordigliera Blanca in Perù, Trekking nelle Torri del Paine in Cile e del Fitz Roy in Argentina, le salite del Pequeno Alpamayo, Sajama, Huayna Potosi, Illimani in Bolivia, Cayambe, Cotopaxi, Chimborazo in Ecuador). Grande appassionato delle Ande continua annualmente a percorrerle con clienti-amici facendo loro scoprire delle montagne nuove dove esprimere la voglia di alpinismo.

I collaboratori

Sono diverse Guide Alpine della Società Guide Alpine di Courmayeur che è la prima Società di Guide Alpine costituitasi in Italia e la seconda al mondo, è stata una delle prime strutture a promuovere e far conoscere la montagna ed in particolare l’alpinismo.
Infatti, nel 1850, i precursori di un mestiere così nobile, si riunirono in società con lo scopo di concretizzare, mediante una struttura fissa e prestigiosa, un mestiere che era diventato il perno del turismo montano. Molte sono le Guide che da allora ad oggi hanno portato in alto il nome della Società e di Courmayeur, alcune più famose altre forse meno, ma tutte spinte dallo stesso desiderio di trasmettere la passione per la montagna ad altri fruitori dell’alpe.
Da Emile Rey, Arturo Ottoz, i fratelli Ollier, Bonatti, Zappelli, è stato tracciato un percorso, una via come quelle che generalmente si “aprono” in montagna, che ha permesso alle successive generazioni di continuare a trasmettere la passione per la montagna.